Sono Giapponese! Lesson 38. Alluvione in Giappone, la più grave degli ultimi 30 anni: qual è la situazione?

10 luglio 2018
7 Condivisioni 940 Visualizzazioni

Cosa sta succedendo a Hiroshima? Sono regolari i mezzi pubblici? E l’isola Miyajima? Ecco qui in loco il vostro ragazzo giapponese, cioè io, a rispondere alle vostre domande sull’alluvione in Giappone e sui disagi per i turisti.

Ultimamente ho ricevuto numerosi messaggi su Whatsapp da tutte le parti dei miei amici italiani per chiedere se io stessi bene a Hiroshima dopo l’accaduto la disastrosa alluvione in Giappone, dopo l’interruzione di trasporti pubblici e il mancato trasporto di merci. Il nubifragio, particolarmente insistente, è passato finalmente ieri.

Allora, adesso voi turisti italiani potete “tranquillamente” visitare Hiroshima e l’Isola Miyajima o meno? Ghe pensi mi a rispondervi.

 

Aeroporto di Hiroshima

È sotto il rischio del stop completo di servizio, ma per ora l’attività è ancora abbastanza regolare. Secondo la loro homepage, alle 7.10 ora italiana l’aeroporto era in esercizio e sembrava essere tornato alla normalità, però può subire interruzione del servizio eventualmente nei prossimi giorni per un probabile motivo tecnico sull’erogazione d’acqua.

Per quanto riguarda il servizio pullman che collega l’aeroporto con il centro di Hiroshima, sono in sospensione quelli da/a Hiroshima e Kure, a causa dell’autostrada chiusa per la frana.

Se dovete andare e/o venire dall’aeroporto a Hiroshima centro, l’unica possibilità è che passiate da Higashi-Hiroshima (stazione ferroviaria) dove è in servizio il pullman di temporaneità. Attenzione. Questo ultimo potrà subire un particolare ritardo a seconda della fascia oraria. La mattina ci metteva più o meno un’ora e mezza. Poi, dalla stazione Higashi-Hiroshima a quella di Hiroshima, ci metterete con il Shinkansen 10 minuti al prezzo di circa €10.

 

Japan Railway West detto JR West e i suoi servizi

Parliamo subito del Shinkansen e qui sembra essere tornato completamente alla normalità dopo l’alluvione in Giappone. Per ora, non subisce nessun ritardo né altro problema tecnico.

Per quanto riguarda i treni ragionali, c’è ancora confusamente tanta irregolarità. A prescindere da queso disagio, è possibile viaggiare dalla stazione Hiroshima a quella di Miyajima-guchi dove potrete proseguire il vostro viaggio con la nave che vi porta all’isola Miyajima. Tutto regolare.

Per chi, invece, è interessato a visitare Kure, nota per il suo museo “Yamato museum”, avverto che non ci sarà nessun trasporto pubblico per raggiungerla a causa del nubifragio. Tuttavia, il museo sarà riaperto mercoledì 11 luglio. A prescindere da questa notizia, vi sconsiglio di visitare la città perché è stata terribilmente aggredita dalla pioggia a dirotto e quindi non c’è nessuna aria turistica per adesso.

 

Il centro di Hiroshima

In centro, per quanto che io sappia, sembra tutto regolare. La rete di trasporti pubblici in centro è in forma perfetta.

Locali di ristorazione e di souvenir sono aperti e quindi a prima vista è tornata la vita di tutti i giorni.

Però, attenzione. Potrebbero accadere all’improvviso alluvioni e frane a certe condizioni. Questo perché le montagne tengono ancora in sé tanta acqua derivante dalla pioggia  e a un certo punto potrà scorrere in fiumi causando un’altra alluvione in Giappone, come stamattina nel quartiere Fuchu, a nord-est di Hiroshima.

 

Trasporto di merci

Sta subendo ancora una grande difficoltà per raggiungere Hiroshima e quindi in centro ad alcuni negozi di Kon-Bini iniziano a mancare le merci e soprattutto i cibi che magari voi turisti italiani vi aspettavate di provare.

Secondo l’agenzia meteorologica giapponese, la serie di alluvioni che abbiamo subito questi ultimi giorni in Giappone è quella più grave negli ultimi 30 anni.

Nella prefettura di Hiroshima, infatti ci sono ancora alcuni dispersi seppur siano passati ben quattro giorni dal primo colpo del nubifragio.

 

Spero d’esservi stato utile per il vostro viaggio e il vostro programma di viaggiare in Giappone, a Hiroshima e i suoi dintorni.

Ci vediamo presto, e magari con un argomento più sereno.

LEGGI ANCHE:

Sono Giapponese! Lesson 37. Situazione tifoni Giappone: frane e alluvioni in corso

Sono giapponese! Lesson 36. Come funziona il sushi kit? I consigli del ragazzo giapponese!

Sono Giapponese! Lesson 35. Hiroshima è la città da visitare in Giappone per immergersi nel vuoto verde

Sono Giapponese! Lesson 34. Il periodo peggiore per andare in Giappone è giugno: i giappi sono furiosi!

Potrebbe interessarti

Elonie Lopes, l’illustratrice millennial che coglie il cambiamento dei canoni estetici
Sesso
5 visualizzazioni
Sesso
5 visualizzazioni

Elonie Lopes, l’illustratrice millennial che coglie il cambiamento dei canoni estetici

The Millennialist - 15 novembre 2018

Sono fondoschiena morbidi, pin up post moderne, su sfondi colorati e femminili: i disegni di Elonie Lopes illustrations svelano più…

Cybercondria: consultare internet per malattie è a sua volta una malattia. Smettila!
Internet
3 condivisioni44 visualizzazioni
Internet
3 condivisioni44 visualizzazioni

Cybercondria: consultare internet per malattie è a sua volta una malattia. Smettila!

Camilla Tombetti - 14 novembre 2018

Abbiamo già parlato di come Internet influisca sulle vite di noi Millennial. La potenzialità del web ci permette di accedere…

Congiura dei pazzi: ecco ciò che devi sapere per parlarne in giro
Arte
2 condivisioni47 visualizzazioni
Arte
2 condivisioni47 visualizzazioni

Congiura dei pazzi: ecco ciò che devi sapere per parlarne in giro

The Millennialist - 14 novembre 2018

Tra storia e fiction, la Congiura dei Pazzi affascina i millennial. Ma occhio agli stravolgimenti della sceneggiatura... La Congiura dei Pazzi gran…