fbpx

Catalogo dei MILLENNIAL: Miley Cyrus. La tua enciclopedia dei millennial

29 Agosto 2023
453 Visualizzazioni

Miley Cyrus è stata la Hannah Montana dei Millennial e non solo. La sua vita è cominciata con la recitazione, ma è la sua voce graffiante ad averla resa, realmente, Miley. Un successo mondiale, un alter ego immortale: questa è Miley Cyrus.

NOME: Miley Cyrus (all’anagrafe Destiny Hope Cyrus)

LUOGO DI NASCITA: Nashville, Stati Uniti

SETTORE: Musica

MILLENNIAL FACTOR: Passione, umiltà

Chi è Miley Cyrus

Destiny Hope Cyrus, per tutto il mondo Miley Cyrus, nasce nel Tennesse, più precisamente a Nashville, il 23 novembre 1992. Da dove deriva il suo nome d’arte? Forse molte persone non lo sanno, ma Miley è la conseguenza del suo sorriso: sin da bambina è sempre stata soprannominata “Smiley” proprio grazie al suo mood allegro e solare e quel nome è poi rimasto nel tempo, senza però la “s” iniziale. È figlia di Billy Ray Cyrus (l’attore che in Hannah Montana non a caso recita il ruolo di suo padre) e di Letita Tish Cyrus e ha anche 5 fratelli.

Quando Miley ha 8 anni lei e la famiglia si trasferiscono a Toronto, città in cui comincia a dedicarsi sia alla recitazione, sia al canto. Nel 2003, a soli 11 anni, debutta al cinema nel film Big Fish diretto da Tim Burton, e poco tempo dopo si lancia nei provini per la serie di Disney Channel Hannah Montana, candidandosi per il ruolo di Lilly Truscott. La selezione non andrà come da previsioni, andrà molto meglio: Miley Cyrus viene presa per il ruolo della protagonista, lo stesso che la farà diventare in pochissimo tempo una vera icona, nonché idolo, per tutte le adolescenti del periodo.

La sua carriera comincia a formarsi e Miley Cyrus continua ad alternare la recitazione al canto insieme al suo alter ego Hannah Montana. Musicalmente parlando, però, il primo progetto di Cyrus arriva nel 2007: Meet Miley Cyrus è il titolo dell’album e il successo è globale.

La carriera di Miley Cyrus: da dolce adolescente a donna a tutto tondo

La musica di Miley Cyrus è cambiata nel tempo come è cambiata la sua voce. Dopo il primo album, contenente per altro uno dei suoi pezzi iconici, See you again, la popstar americana non si è mai fermata. Breakout, Can’t Be Tamed, Bangerz, Miley Cyrus & Hear Dead Peatz, Younger Now, Plastic Hearts e l’ultimo grande progetto, Endless Summer Vacation raccolgono tutta la vita di Miley, tra un’esperienza e l’altra, ma soprattutto disegnano una crescita professionale ricca di sfumature personali.

Il 2023 è per Miley il ritorno sul palco: prima con Flowers, revenge song per eccellenza in cui è la rivendicazione di se stessa a fare da perno al ritmo incalzante, poi con Used to be young, pezzo in cui è la nostalgia del passato a emozionare su tutto.

Una voce sempre più graffiante, una vita ancora tutta da scrivere: Miley Cyrus è la generazione Millennial.

Miley Cyrus sui social 

Facebook

Instagram

Twitter

Youtube

Leggi anche: