Perché Guè Pequeno è l’idolo dei giovani su Spotify? Le ha passate tutte

Pesce Pilota
4 Ottobre 2017
5824 Visualizzazioni

Da una recente classifica di Spotify Italia è emerso che l’artista del momento per i giovani tra i 18 e i 24 anni è Guè Pequeno, seguito dalla nuova leva Rkomi (l’anagramma di Mirko, geniale!) e da Coez. Il personaggio non è affatto Millennial, ma attualmente sta cavalcando le classifiche. Perchè?

Tutti dovreste sapere chi è Guè Pequeno, ma nel caso non lo sapeste, è il rapper alto e “guercio” dei Club Dogo. Il suo palmares vanta una cifra di dischi, da solista e non, un marchio di abbigliamento estremamente “zarro“, un’etichetta discografica e una gioielleria a Lugano, città dove ora risiede. Altre opere degne di nota: è stato l’ex di Natalia Bush e Nicole Minetti (Tommy mi sa che ti ha battuto) e ha spopolato su Instagram con una storia mentre si stava masturbando.

Forse Gué Pequeno spopola perché ogni suo disco potrebbe riassumere tranquillamente un momento della vita dei giovani dai 18 ai 24 anni. Ecco una breve analisi.

18 anni – Fastlife

A 18 anni non ti interessa niente, se non fare fuoco e conquistare le sgrille, ma allo stesso tempo è l’anno in cui legalmente puoi fare tutto. Per esempio: guidare la tua prima auto, la Fiat Uno di tua nonna, e sentirti su una Lamborghini. A 18 anni si va dove ti porta l’ormone ed è proprio quello che ti permette di vivere la vera vita veloce. Ti senti Tony Montana sempre non accorgendoti che magari ti avvicini più a Tony Effe della DPG.

19 anni – Oh mio Dio!

19 anni: maturità, primo anno di università/lavoro. Iniziano ad arrivare le prime responsabilità ma allo stesso tempo non ti arrendi e non spegni la tua fotta. E’ un po’ come iniziare a pensare cosa fare da grande ma vestito ancora in tuta di felpa. Questo è il momento per dimostrare se sei un tecnico Ninja o un folle genio alla Salvador Dalì. CHE SBATTI!

20 anni – Santeria

Inizia il tuo viaggio nella vita adulta. Con le tue scelte potrai trasformare la tua vita in Santeria, un piccolo paradiso, o in una favela di Rio, un grande inferno. Nonostante tutto inizi la strada verso la maturità perciò avrai qualche brivido in più e troverai il tuo equilibrio.

21 anni – Il ragazzo d’oro

E’ il momento mettere la testa a posto. Lasciare i momenti XXX da una parte e magari tenere più con sé attimi veri. Tutti dobbiamo crescere e a 21 anni, solitamente, si è sulla buona strada. A meno che tu non sia un chico della calle che rischia di ritrovarsi a Quarto Oggiaro con un pellicciotto rosa.

22 anni – Bravo ragazzo

L’anno in cui, mediamente, si raggiunge un grosso traguardo: la laurea. Perciò per almeno una settimana ti sentirai come fossi il figlio di Dio, poi passa e bisogna rimboccarsi le maniche per una nuova sfavillante vita da disoccupati. Non avere paura, che la stabilità arriva e magari guiderai una Lamborghini o diventerai milionario.

23 anni – Vero

Tutto si concretizza. Il sogno di oro e diamanti potrebbe avverarsi devi solo stare attento a non andare fuori orario. Ci vuole solo costanza e tanto sacrificio. Ricorda, nulla accade per caso quindi darsi da fare.

24 anni – Gentleman

Hai raggiunto la vetta, o comunque la strada in salita è finita e ti resta solamente una discesa o, se sei fortunato, una pianura.

Guè Pequeno si può attualmente definire una sorta di Jay Z italiano che, dopo anni di gavetta, ha sfondato nella musica e sta cercando di creare un impero tutto suo.

Alla fine per uno che si masturba su Instagram non se la vive male se ci pensate!

 

LEGGI ANCHE: L’Oroscopo 2017 secondo Calcutta